TASI

A partire dal 1° gennaio 2014, chiunque possiede o detiene a qualsiasi titolo fabbricati e aree fabbricabili, è tenuto al versamento della TASI. Nulla è invece dovuto sui terreni agricoli. Se l’immobile è posseduto o detenuto da più soggetti, essi sono obbligati in solido all’adempimento dell’obbligazione tributaria.

La TASI è la parte di tributo della IUC ( Imposta Unica Comunale) che deve finanziare i costi dei servizi indivisibili del Comune (viabilità, protezione civile, illuminazione pubblica, ecc…) secondo le disposizioni contenute nell’art.1 della L.147/2013 e s.m. e i.

La base imponibile della TASI è la stessa base imponibile dell’IMU e la determinazione dell’imposta avviene sulla base delle aliquote fissate dal Comune con deliberazione C.C. n.26 del 22 luglio 2014.

 
ALIQUOTE 2017
Confermate con deliberazione del Consiglio Comunale n.5 del 30.01.2017.
 

Abitazioni principali e pertinenzecosì, come definite dall’art.13, comma 2 D.L. 201/2011, convertito in Legge 214/2011 (una pertinenza per tipo: C2, C6, C7).

1 per mille

 

Le legge di Stabilità 2016 ha ESENTATO dalla Tasi i proprietari che adibiscono l'immobile, nel quale dimorano e risiedono, a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità immobiliari in categoria A/1, A/8 e A/9 (abitazioni di lusso).

Il comune di Prarostino già dal 2015 con delibera di Consiglio Comunale n.9 del 28.04.2015 aveva esentato il pagamento della TASI per le seconde case pertanto anche per il 2017 il tributo TASI seconde case è esente.

 

 

MODULISTICA

1

Modulo richiesta sgravio o rimborso

word